ALPI CARNICHE
 
 
215
 
 
SINTESI DEL PERCORSO Forni di Sotto – Forcella Montôf (Montovo) – Malga Tintina – Passo del Pura (Rifugio Tita Piaz)
PUNTO DI PARTENZA Forni di Sotto torrente Auza (quota 766 m)
PUNTO DI ARRIVO Passo del Pura (Rifugio Tita Piaz) (quota 1386 m)
DISLIVELLO IN SALITA 1060 m
LUNGHEZZA 9 km
PUNTI DI APPOGGIO Ricovero Casera Montôf (Montovo) – Ricovero Casera Tintina – Rifugio Tita Piaz
DESCRIZIONE DEL PERCORSO:
Prima del ponte sul torrente Auza (quota 766 m) sulla Strada Regionale 52 Carnica, posto all'entrata dell'abitato di Forni di Sotto, ha inizio il sentiero che prende rapidamente quota nel bosco in direzione NordEst per addentrarsi nella valletta del Rio Clavenò. Il sentiero attraversa il Rio e sale lungo un ripido pendio, ricoperto di vegetazione, fino a giungere alla Casera Montôf (Montovo) (quota 1742 m).
Si raggiunge quindi la sella erbosa posta a NordOvest del Col Montôf e poco oltre si perviene alla forcella (quota 1822 m). Alla forcella, arrivano il sentiero 214 proveniente da Ovest dal Brutto Passo ed il sentiero naturalistico Tiziana Weiss segnavia 233 che gira a Est verso il Monte Tinisa. Il nostro procede a NordEst e, scendendo lungo il vallone arriva ai pascoli di Tintina e poco dopo alla omonima casera (quota 1495 m).
Ora per strada forestale si arriva alla rotabile che scende verso il Lago di Sàuris dove trovasi il Centro studi di “Botanica Alpina" (quota 1386 m). A circa 500 metri si trova invece il Rifugio Tita Piaz (quota 1417 m).
TEMPI DI PERCORRENZA: 6 ore
Forni di Sotto – Ricovero Casera Montôf (Montovo): 3 ore e 30 minuti
Ricovero Casera Montôf (Montovo) – Forcella di Montôf (Montovo): 30 minuti
Forcella di Montôf (Montovo) – Ricovero Casera Tintina: 1 ora
Ricovero Casera Tintina – Rifugio Tita Piaz: 1 ora